Questo Sito utilizza cookie in conformità alla cookie policy del Sito e cookie che rientrano nella responsabilità di terze parti.

Cliccando su CHIUDI o chiudendo il banner, acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso ai cookie di terze parti clicca qui.

Peru': droga, arresto e carcere

Replies

Peru': droga, arresto e carcere

Perù droga arresto carcere

PERU' DROGA ARRESTO CARCERE

Il Perù, paese andino splendido per certi versi si è trasformato in questi anni una vera e propria trappola per molti europei ed anche per molti italiani che, quasi sempre per motivi connessi allo spaccio di droga ed al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, si trovano improvvisamente incarcerati in Perù. Gli arresti di cittadini italiani in Perù, sopratutto all'aeroporto internazionale Jorge Chavez, a Lima, sono quotidiani. Si tratta quasi sempre di giovani ed ingenui ragazzi che, attratti dal miraggio di un guadagno facile ed immediato, e complice altresì una sub-cultura dell'impunità penale, purtroppo tipica dell'Italia in questo periodo, credono di vivere un film, un film in cui lo spacciatore dopo il trasporto internazionale di droga si trova sdraiato al sole di un'isola caraibica con cocktails e belle donne. La realtà invece è profondamente diversa: si passa dalle robuste braccia degli agenti della DIRANDRO al nudo pavimento in pietra del carcere del Callao, alla periferia della sterminata città di Lima. Il facile guadagno si trasforma in una durissima situazione carceraria in Perù, dove il cittadino straniero o italiano arrestato dovrà restare per molti anni: questo nei casi migliori.

La maggior parte dei casi di arresto di italiani in Perù è per fatti di droga o per abusi sessuali contro minori, analizziamo in questo articolo la fattispecie dello spaccio di droga.

 

Se sei un cittadino italiano e sei stato arrestato in Perù chiama subito il numero di urgenza penale internazionale attivo h 24: se hai bisogno di parlare in italiano +39 329 5724694, if you have been arrested abroad and looking for a lawyer to a criminal defense international, just call: +44 7741710515, o se non riesci a telefonare (in molti stazioni di polizia non lo consentono) dì all'ambasciata italiana che si metta subito in contatto con noi; entro 48 ore dall'arresto (o da quando ci avrai incaricato), saremo in grado di farti ottenere un colloquio con uno dei nostri avvocati fiduciari peruviani ed organizzare la tua difesa penale internazionale in Perù.

PERU' DROGA: LA LEGGE VIGENTE, LE PENE

Normativa vigente in Perù prevista per uso e/o spaccio o traffico di droga, sia leggere che pesanti: per i reati di possesso, spaccio ed uso di stupefacenti non vi è nessuna differenza fra i turisti stranieri e italiani rispetto ai cittadini peruviani. Premettiamo che l'uso di droga è un'aggravante per una fitta serie di reati comuni, che vengono quindi puniti con pene superiori per il solo fatto di essere commessi dopo o durante l'uso di sostanze stupefacenti.
Rammentiamo inoltre che in Perù, (contrariamente a ciò che accade in Italia) anche il possesso di quantità limitate di droga destinate all'uso personale configura un reato; abitualmente l'imputato riconosciuto come "consumatore" viene affidato per qualche mese ad un centro di riabilitazione per tossicodipendenti. Diverso è il caso di possesso di quantità di droga che configura il reato di "presunto traffico di sostanze illecite"; in questo caso sono previste pene assai severe: il Codigo Penal del Perù, prevede, all'art. 296: " Artículo 296.- Promoción o favorecimiento al tráfico ilícito de drogas

El que promueve, favorece o facilita el consumo ilegal de drogas tóxicas, estupefacientes o sustancias psicotrópicas, mediante actos de fabricación o tráfico será reprimido con pena privativa de libertad no menor de ocho ni mayor de quince años y con ciento ochenta a trescientos sesenta y cinco días-multa, e inhabilitación conforme al artículo 36, incisos 1), 2) y 4). El que posea drogas tóxicas, estupefacientes o sustancias psicotrópicas para su tráfico ilícito será reprimido con pena privativa de libertad no menor de seis ni mayor de doce años y con ciento veinte a ciento ochenta días-multa."

Quindi le pene che concretamente vengono irrogate dai Tribunali peruviani sono ricomprese fra gli 8 ed i 15 anni di reclusione, per il reato di traffico di sostanze stupefacenti in Perù. In questa trappola cadono molti italiani, arrestati in Perù per traffico di sostanze stupefacenti, sopratutto cocaina.

PERU' DROGA: LE CARCERI, GLI ITALIANI ARRESTATI

Dopo l'arresto dell'italiano in Perù e la sua consegna ad una struttura carceraria, si apre un altro pesantissimo capitolo: l'italiano agli arresti in Perù per spaccio di cocaina, privo di comunicazione con l'esterno, spesso denudato e trattenuto in una cella di sicurezza della polizia senza mobilio e letto, almeno per 24 ore prima di essere interrogato, si convince, falsamente, di raccontare storie assurde circa il suo coinvolgimento nello spaccio di droga che ha portato al suo arresto in Perù, inventando inesistenti associazioni per delinquere da cui sarebbe stato costretto, dietro minaccia, a trasportare contro voglia la droga, ancora, racconta che qualche sconosciuto gli ha messo nei bagagli la droga trovatagli all'aeroporto, di cui si dichiara inconsapevole trasportatore, ed altre bugie del genere. Tutte scelte processuali che poi si pagano in maniera molto cara. 

La disperazione e l'inesperienza fanno commettere errori. Quando sei arrestato all'estero succede ancora più spesso.

PERU' ITALIANO ARRESTATO: COME COMPORTARSI, COSA FARE

Nulla di più sbagliato infatti. Questo allunga enormemente i tempi del la detenzione preventiva in Perù prima di giungere al processo, poiché l'Autorità Giudiziaria peruviana effettua indagini, ricerche, atte a verificare se quanto raccontato dall'italiano o dallo straniero arrestato in Perù per droga sia vero oppure no. Non è praticamente mai vero. Nella nostra esperienza su decine di casi una sola volta la persona era realmente innocente (in effetti la droga nella valigia la aveva messa il fidanzato-che in seguito lo ha ammesso). Se sei arrestato per droga in Perù non raccontare nulla, puoi avvalerti del diritto di non rendere dichiarazioni, aspetta di parlare con il tuo avvocato penalista internazionale di fiducia, consultati con lui e poi segui esclusivamente la linea difensiva che questi ti ha consigliato. Stai attento quando parli con il tuo difensore, i colloqui si svolgono sempre nella sede della DIRANDRO, in mezzo agli agenti che ascoltano tutto quello che dici e registrano ogni frase. Non credere che non capiscano l'Italiano, vi è sempre qualcuno che conosce la lingua dello straniero arrestato. Non vi sono colloqui privati con il difensore. Se sai di essere colpevole di spaccio di droga in Perù, evita di raccontare fandonie, ti costerebbero tantissimo, fallo capire al tuo avvocato esperto di diritto internazionale Perù, poi sarà lui a guidarti per limitare i danni derivanti dallo spaccio di droga fatto dall'italiano in Perù. Comunica all'ambasciata italiana che sei stato arrestato in Perù e fai avvisare i tuoi parenti od amici: poi lascia che siano loro a guidarti con la scelta del difensore italiano di fiducia Perù che curerà tutto il processo unitamente al suo fiduciario avvocato peruviano. Non nominare mai avvocati consigliati dagli altri detenuti (che spesso sono agenti provocatori) o, peggio, dalla polizia stessa, non credere mai a chi ti promette (e si faranno vivi al massimo entro una settimana da quando tu, italiano, sarai stato arrestato in Perù) scarcerazione o sconti di pena in cambio di soldi. Sono sempre truffatori, in accordo con poliziotti corrotti, che ti ruberanno danaro senza concludere nulla. Lo Studio Legale Internazionale Bertaggia ha una buona conoscenza del sistema giudiziario e penale peruviano, dispone di avvocati peruviani fiduciari e fidelizzati di grande serietà affidabilità ed esperienza, e l'Avvocato Bertaggia è in grado di organizzare la tua difesa penale in Perù entro al massimo 48 ore da quando lo hai nominato come tuo difensore penale internazionale Perù se sei stato arrestato in Perù. Se cerchi un avvocato peruviano che parli italiano, o un avvocato italiano a Lima, puoi contattarci. Se vuoi sapere come comportarti, in genere, quando sei arrestato all'estero, clicca qui.

Se sei un cittadino italiano e sei stato arrestato in Perù chiama subito il numero di urgenza penale internazionale attivo h 24: se hai bisogno di parlare in italiano +393295724694, if you have been arrested abroad and looking for a lawyer to a criminal defense international, just call: +44 7741710515, o se non riesci a telefonare (in molti stazioni di polizia non lo consentono) dì all'ambasciata italiana che si metta subito in contatto con noi; entro 48 ore dall'arresto (o da quando ci avrai incaricato), saremo in grado di farti ottenere un colloquio con uno dei nostri avvocati fiduciari peruviani ed organizzare la tua difesa penale internazionale in Perù.

Dopo il processo potrai usufruire, quando la condanna sarà diventata definitiva, della legge 24/03/99 n. 90, (leggi il testo integrale, clicca Legge 24 Marzo 1999 n. 90) sul trasferimento delle persone detenute fra Italia e Perù, e finire di scontare la pena in Italia, ivi usufruendo degli sconti di pena previsti dall'autorità di esecuzione della pena ed anche, se concedibili, dell'indulto. Se vuoi consulenza ed informazioni per difesa penale in Perù per italiani arrestati in Perù, chiama il 329 5724694 attivo 24 H, oppure scrivici clicca qui.

Se vuoi informazioni sulla nuova legge peruviana di espulsione dei detenuti stranieri, leggi il nostro articolo: clicca qui.

Studio Legale Internazionale Bertaggia home page.
Altre Informazioni ?

informazioni

I Piu' popolari