Ingiuria, diffamazione, calunnia

L’ingiuria, la diffamazione e la calunnia, sono delle fattispecie di reato particolarmente comuni che rappresentano una notevole percentuale dei reati che quotidianamente vengono commessi in Italia: cercheremo di spiegarvi in cosa consistono e cosa fare, a seconda che siate imputati o parti offese del reato.

Commette il reato di ingiuria (art. 594 c.p.) chiunque con fraseologia offensiva, lede l’onore o il decoro di una persona presente, ed è punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino a € 516,46. Commette invece il diverso reato di diffamazione (art. 595 c.p.) chi offende l’altrui reputazione (tramite frasi-scritti-comunicazioni elettroniche etc.) in assenza della persona offesa. In questo caso la pena è quella della reclusione fino ad un anno e della multa fino a € 1032,91.

L’ingiuria e la diffamazione sono reati in realtà “lievi” se paragonati ad altri, però possono essere particolarmente pesanti là ove il danneggiato dal reato eserciti l’azione risarcitoria nei confronti dell’imputato, costituendosi parte civile: in tal caso si possono rischiare condanne patrimoniali veramente pesanti. La diffamazione può assumere rilievi veramente pesanti nei confronti della parte offesa dal reato, sembra un reato di poco conto, ma in realtà può avere conseguenze veramente notevoli, come la perdita di credibilità, una carriera rovinata, ed altri problemi di eguale rilievo.

Dall’ingiuria e dalla diffamazione deve distinguersi il reato di calunnia (art. 368 c.p.) che si ha quando taluno, con denunzia, querela, richiesta o istanza, anche se anonima o sotto falso nome, diretta all’Autorità giudiziaria o ad altra Autorità che abbia l’obbligo di riferire all’Autorità giudiziaria, incolpa di un reato una persona che egli sa essere innocente, oppure simula a carico di una persona le tracce di un reato. Per il reato di calunnia la pena è della reclusione da due a sei anni, salvo i casi di aggravante. La giurisprudenza ha chiarito che non è necessario che sia iniziato un procedimento penale a carico della persona offesa dal reato, essendo sufficiente la mera potenzialità che un tale procedimento si avvii. La calunnia è un reato che molte volte si commette quando, presi dall’ira del momento, e privi di un valido consiglio legale, si denunziano persone e reati senza avere la concreta ed assoluta certezza di chi sia il reale colpevole, magari indicando come autore del reato un soggetto su cui si nutrono dei meri sospetti. Prima di fare qualunque denunzia o querela, se hai dei dubbi, rivolgiti sempre ad un avvocato.

Per consulenza penale con avvocato penalista a Ferrara, Modena, Castelfranco Emilia, in materia di ingiuria, diffamazione e calunnia, chiedi un consulto alla sezione di diritto penale dell’avvocato Bertaggia. Ti risponderà un avvocato penalista esperto in ingiuria, diffamazione e calunnia. Chiedi un preventivo per assistenza penale in materia di ingiuria, diffamazione, calunnia.
Chiama ora, numero unico 0532240071, oppure scrivici, clicca qui.
Chiamaci ora!

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Not Found"]